Dis.Abilitando

Rappresentanti genitori Consulta Handicap Asl 8 Asolo – Montebelluna

Alto Adige, isola felice? Si, ma non per gli studenti disabili.

Posted by Luigi Scarpis su 16 settembre 2009

Alto Adige del 11-09-2009

Linea a luttoAlunni disabili, «tagli vergognosi»

I genitori: negli istituti tedeschi pochi docenti di sostegno

BOLZANO. L’integrazione scolastica delle persone disabili in Alto Adige è ancora considerato un tema «marginale». Ma la Federazione delle associazioni sociali non ci sta: «Occorre potenziare i percorsi formativi del personale docente e non risparmiare sull’organico», attacca il presidente Stefan Hofer. «Il problema è più forte nelle scuole tedesche», spiega Hansjörg Elsier, presidente dell’Associazione genitori di persone in situazione di handicap. A rimetterci sono i ragazzi disabili, che in questo modo non sono seguiti abbastanza e di conseguenza si trovano in situazioni di emarginazione. Hansjoerg Elsier parla anche per esperienza personale. Suo figlio ha 16 anni e frequenta la terza media. Elsier si ritiene fortunato perché sin dall’asilo è riuscito ad integrarsi bene grazie alle insegnanti di sostegno. Questo è stato possibile perché la disabilità è così grave da aver ottenuto un’assistenza del 100%. A causa degli ultimi tagli però, non tutti hanno diritto allo stesso tipo di assistenza, come succede ad esempio ai ragazzi down, che ricevono solo il 50%. (kdc)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: