Dis.Abilitando

Rappresentanti genitori Consulta Handicap Asl 8 Asolo – Montebelluna

«415 gli alunni disabili E i docenti non bastano»

Posted by Luigi Scarpis su 26 settembre 2009

La Nazione del 26-09-2009

«415 gli alunni disabili E i docenti non bastano»

DISAGI DENUNCIA DEL CONSIGLIERE COMUNALE CARMASSI

Linea a luttoMASSA .«In molte scuole della provincia ci sono situazioni drammatiche: plessi con 14 alunni disabili, alcuni anche in condizioni gravi, e solo 5 docenti, oppure 17 alunni e 6 prof, 13 alunni e 5 docenti. La lista è lunga e coinvolge l’80 per cento delle istituzioni scolastiche e circa 300-350 famiglie di alunni, che subiscono disagi e penalizzazioni dei loro diritti». La denuncia è del consigliere comunale Daniele Carmassi che porta esempi concreti. «Luigi, Angela e Roberto racconta non possono frequentare perché affetti da gravi handicap, ma per loro non c’è la copertura per carenza di personale, (avrebbero 4/5 ore di sostegno su 36 ore di scuola) e i genitori preferiscono tenerli a casa. E i dirigenti che fanno? Pur rischiando una denuncia, spesso non tentano di organizzarsi per fornire un servizio a cui questi ragazzi hanno diritto, finendo addirittura con l’elogiare chi tiene a casa i figli. E se i genitori fanno ricorso e lo vincono? In questo caso, ci sono anche dirigenti che tolgono ore ad alcuni alunni per darli a chi vince i ricorsi. Le storie sono centinaia. Come quella di Giuseppe, disabile, non deambulante, iscritto per la prima volta al primo anno di una media superiore: la scuola chiede 18 ore settimanali di sostegno, ma ne ottiene solo 9. E poi c’è Donato, disabile con ridotte prestazioni intellettive e insufficienza mentale: negli anni scolastici precedenti aveva 18 ore settimanali di sostegno, la Direzione Regionale quest’anno le ha ridotte a 9 ore settimanali». « E ancora prosegue Carmassi : Michele affetto da ritardo cognitivo, negli anni precedenti aveva 9 ore settimanali di sostegno quest’anno ne ha 4,5. Fabio frequenta la materna e nella sua scuola ci sono tre ragazzi con disabilità grave con regolare riconoscimento della legge 104/92; sono stati assegnati solo 2 prof di sostegno con riduzione delle ore senza specificare quelle assegnate a Fabio. Ovviamente i nomi sono inventati, ma i ragazzi protagonisti di queste storie esistono davvero. I numeri sono impressionanti: a fronte di 415 alunni disabili in provincia sono stati assegnati 201 docenti di sostegno, in barba alla legge per la quale ci dovrebbe essere almeno un docente ogni 2 alunni. Tutto è avvenuto nel silenzio della comunità e delle istituzioni. Due le strade da percorrere per ottenere giustizia. La prima è politica: non si può continuare a trascinare questa situazione, contando solo sul senso di responsabilità dei docenti. E’ ora che tutti i responsabili delle istituzioni politiche e sociali inizino a lavorare in sinergia; la seconda è di tipo legale: il diritto allo studio’ è irrinunciabile. Chi vuole può contattarmi (338/645 66 36)».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: