Dis.Abilitando

Rappresentanti genitori Consulta Handicap Asl 8 Asolo – Montebelluna

Ministro, Comuni, Provincie…tutti contro

Posted by Luigi Scarpis su 4 ottobre 2009

L’Unione Sarda del 04-10-2009Linea a lutto

Odissea di uno studente disabile

Frequenta il liceo pedagogico, i genitori chiedono la tutela dei diritti e meno burocrazia.
Mancano gli educatori, Provincia sotto accusa

IGLESIAS. Negli istituti superiori di Iglesias mancano gli educatori. L’amministrazione provinciale ha stanziato un finanziamento, ma nelle scuole continua a mancare questa figura professionale. La madre del disabile chiede l’applicazione della legge 104.
La disabilità non gli ha mai creato problemi di integrazione con gli altri. Almeno fino alla terza media. Per Mario (il nome è di fantasia) tutto è cambiato con l’ingresso alle superiori. L’esordio alla prima classe del liceo Pedagogico (uno degli indirizzi delle Magistrali) ha fatto piombare lo studente di Iglesias e la famiglia in un incubo. Perché Mario non ha potuto contare sinora sul sostegno educativo, un servizio previsto dalla legge e che nel caso degli istituti superiori, è competenza della Provincia.
I RITARDI L’ente locale è in tremendo ritardo e ancora non si sa quando verrà istituito il servizio. «Stiamo vivendo una situazione molto difficile – racconta Lucia, mamma dello studente – sino alle Medie nostro figlio non ha mai avuto alcun problema nel rapporto con gli altri, ma ora stiamo rischiando di vanificare tutto il lavoro fatto sinora». Una lacuna che ha ripercussioni su tutti gli studenti disabili del territorio. Solo a Iglesias, nel caso delle Superiori, si tratta di 49 persone che rischiano di vedere compromessi i risultati conseguiti in anni di impegno e lavoro da parte di famiglie e scuola. «Devo ammettere – aggiunge Lucia – che sia da parte del dirigente scolastico, sia da parte degli insegnanti c’è grande disponibilità e impegno. Ma è chiaro che per chi si trova nelle condizioni di mio figlio questo non è sufficiente. Non a caso la legge 104 contempla il supporto di questa figura professionale, da ben cinque anni. Nei giorni scorsi sono andata negli uffici provinciali e ho parlato con il funzionario del settore. Mi è stato detto che i fondi sono stati stanziati, ma ancora non si conoscono i tempi necessari per l’avvio del servizio. Sono davvero rammaricata, anche perché ho visto che gli uffici della Provincia sono tutti bene arredati, il che ha comportato senz’altro un impegno finanziario notevole. Invece per i servizi ai cittadini i fondi sono sempre pochi e per avere qualcosa previsto dalla legge bisogna aspettare a lungo».
GLI EDUCATORI Quello delle risorse disponibili è un altro problema. Per garantire il servizio nelle scuole superiori di tutto il territorio la Provincia ha stanziato appena 95 mila euro. Giusto per capire quanto sia irrisoria la cifra, basti dire che il Comune di Iglesias ne ha stanziato 83 mila per le scuole cittadine di sua competenza, ovvero le Elementari e le Medie dove i disabili sono complessivamente 46. «E si tratta in ogni caso di una cifra che non basterà a far fronte alle esigenze visto che il Governo nazionale ha dimezzato il numero degli insegnanti di sostegno», denuncia Giorgio Madeddu, assessore comunale ai Servizi sociali e componente dell’associazione Amici per la vita, che sta portando avanti una battaglia contro i tagli che penalizzano i più deboli. «Da quest’anno la richiesta di educatori è maggiore proprio per la riduzione degli insegnanti di sostegno. Quella dell’educatore è una figura professionale importantissima, perché facilita il processo di integrazione dei disabili. Se viene meno, stiamo di fatto negando il diritto allo studio ai nostri bambini e ai nostri giovani».

Cinzia Simbula

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: