Dis.Abilitando

Rappresentanti genitori Consulta Handicap Asl 8 Asolo – Montebelluna

Classi sovrafffffffollllllllate

Posted by Luigi Scarpis su 19 gennaio 2010

Le famiglie si dicono pronte a far intervenire i Vigili del Fuoco

Non c’è nulla da fare per il sovraffollamento delle classi scolastiche. Questo è il responso dei dirigenti del Ministero dell’Istruzione, che sostengono di non poter intervenire sull’eccessivo numero di alunni rispetto ai parametri fissati dal DPR 81/09. I tagli previsti dalle ultime leggi di bilancio non consentono in alcun modo di sdoppiare le classi già costituite, e nemmeno questa soluzione prospettata in extremis potrà cambiare questa situazione di estremo disagio. A poco sono valse le proteste di tutte le associazioni vicine al mondo della scuola, in particolare quelle aderenti alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento delle’Handicap) e alla FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili). I rappresentanti di Fish e Fand hanno infatti recentemente incontrato il Ministro dell’Istruzione e il suo entourage, per ricordare loro la necessità dell’applicazione della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, ratificata dalla Legge 18/09 . Pare però che questa convenzione in Italia venga a dir poco ignorata, in nome delle finanze pubbliche o di chissà quali altri problemi. L’unico provvedimento che verrà attuato “urgentemente” dal Ministero sarà legato al Decreto “Salvaprecari”, e consisterà nel garantire un maggior numero di docenti specializzati e curricolari, per tentare di agevolare in un qualche modo gli alunni, in forte difficoltà a causa della situazione. Inoltre sarà indetto il divieto (un tantino sui generis a dire il vero) di organizzare laboratori didattici composti da soli alunni con disabilità, rapida soluzione spesso adottata da insegnanti ignoranti o presi dal panico. E’ giusto infine ricordare che molte famiglie hanno dichiarato di voler denunciare ai Vigili del Fuoco le situazioni di aule che, a causa del sovraffollamento, infrangono le norme minime di sicurezza. L’integrazione scolastica degli alunni disabili? Pare un obiettivo impossibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: