Dis.Abilitando

Rappresentanti genitori Consulta Handicap Asl 8 Asolo – Montebelluna

Posts Tagged ‘Obama’

Obama ha firmato la Convenzione Onu sui diritti delle persone disabili

Posted by Luigi Scarpis su 27 luglio 2009

Un momento storico per milioni di cittadini con disabilità.

————————————————————————————————————————————————–

Il presidente degli Stati Uniti ha mantenuto la sua promessa elettorale.

Obama_150_124Venerdì 24 luglio, in occasione del diciannovesimo anniversario dell’Americans with disabilities act, ha siglato il trattato. “C’è ancora molto da fare in materia di scuola, lavoro e vita indipendente”

ROMA – Il presidente degli Stati Uniti Barak Obama ha mantenuto la sua promessa: ha firmato la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. E lo ha fatto il 24 luglio durante una cerimonia alla Casa Bianca in occasione del diciannovesimo anniversario dell’Americans with disabilities act (Ada), la legge quadro del 1990 che proibisce le discriminazioni delle persone disabili e ne sancisce i diritti. Anche se si tratta solo del primo passo verso la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite, la firma rappresenta comunque un segnale importante.

“I diritti delle persone disabili non sono solo diritti di giustizia civile: sono diritti universali dell’uomo da promuovere non solo negli Stati Uniti d’America ma in tutto il mondo”, ha commentato Obama.

“Oggi ci sono 650 milioni di persone disabili, il 10% della popolazione mondiale, di cui 54 milioni negli Stati Uniti – ha detto Obama -. Nei paesi sviluppati, il 90% dei bambini disabili non partecipa alla vita scolastica, mentre le donne e le ragazze disabili sono molto spesso soggetto di discriminazioni.

Sono orgoglioso dei progressi che abbiamo fatto dagli ‘Ada’ in poi, ma non sono ancora soddisfatto dei risultati raggiunti: c’è ancora molto da fare per consentire ai bambini di imparare nella scuola pubblica vicino casa con le modalità che sono meglio per loro, per fare in modo che le persone disabili non siano discriminate sul lavoro e per permettere loro una vita indipendente”.

Il presidente degli Stati Uniti ha poi ricordato la rampa che era stata costruita nella Sala Ovale per la sedia a ruote del presidente Roosevelt. “A quell’epoca la paura e il pregiudizio verso le persone disabili era la norma; ma la maggior parte degli americani non sapeva neanche che il presidente avesse un handicap. Ma il fatto che Roosevelt fosse disabile non ha fatto assolutamente alcuna differenza per la sua capacità di rinnovare la nostra fiducia, salvare la nostra economia e mobilitare le generazioni future a salvare il nostro modo di vita”, ha concluso.

Già prima della sua elezione alla Casa Bianca – sostenuta dal movimento statunitense per i diritti delle persone disabili – Barak Obama aveva redatto un programma intitolato “Per dare più forza alle persone americane con disabilità”. Otto pagine, divise in quattro punti principali: accesso all’istruzione, pari opportunità, lavoro e autonomia. Nella premessa del suo programma, Obama aveva inoltre dichiarato che “una volta eletto presidente, si sarebbe impegnato a far sì che gli Stati Uniti sottoscrivessero la Convenzione Onu”. Oggi i Paesi firmatari sono arrivati a quota 140, mentre solo 60 Stati l’hanno già ratificata. (Michela Trigari)

Posted in Società & Handicap | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »