Dis.Abilitando

Rappresentanti genitori Consulta Handicap Asl 8 Asolo – Montebelluna

Posts Tagged ‘Rette rsa’

Rette centri diurni: Famiglie di disabili contro il Comune

Posted by Luigi Scarpis su 16 maggio 2010

Famiglie di disabili contro il Comune  sugli arretrati dovuti per i centri diurni

“Arrivano cartelle da 800-900 euro l’una. Ma non sono calcolate sul reddito dei beneficiari come invece dovrebbe essere”

Da due anni, 30 famiglie che hanno disabili gravi e gravissimi ospiti dei centri diurni e residenziali hanno sospeso unilateralmente il pagamento delle rette con la richiesta di “pagare il giusto” al Comune: una legge nazionale del lontano 2000 ha infatti fissato nel solo reddito del disabile (con l’esclusione della pensione d’invalidità e dell’indennità di accompagamento) il criterio per stabilire la quota di contributo. Ma a livello locale non sempre si è tenuto conto di questa norma: a Bologna le famiglie dei disabili hanno continuato a versare, come fanno dal 1993, un contributo per il trasporto e la mensa. Il Comune, come si legge nella diffida presentata dalle famiglie nei mesi scorsi, richiede “l’intervento delle famiglie dei beneficiari laddove il reddito degli stessi non sia sufficiente” a coprire la quota di compartecipazione.

Il fatto è che il municipio sta facendo muro e nelle ultime settimane sono piovute le cartelle con gli arretrati da pagare, al ritmo di 800-900 euro alla volta. Prima quelli del 2008, poi sarà la volta di quelli del 2009 e del 2010: in tutto, alcuni nuclei, già in difficoltà per l’assistenza dei loro figli disabili gravi e gravissimi si troveranno a pagare diverse migliaia di euro di arretrati.

Eppure questi genitori possono citare 25 sentenze a loro favore a livello nazionale, tra cui quella ottenuta dal Giudice di pace di Bologna nel 2006. Per far valere le loro ragioni stanno preparando un ricorso al Tar dell’Emilia-Romagna contro le richieste di pagamento, che sarà presentato a breve, mentre 18 solleciti sono già stati impugnati di fronte al Giudice di pace. (Dire)

Annunci

Posted in Rette rsa | Contrassegnato da tag: | 1 Comment »

Il Veneto vara la legge sulla non autosufficienza.

Posted by Luigi Scarpis su 6 dicembre 2009

Redattore Sociale del 27-11-2009

La dotazione iniziale è di 680 milioni. L’assessore Valdegamberi: “Non un punto di arrivo, ma una tappa fondamentale di un percorso che mettere al centro le persone e le famiglie”

VENEZIA – Ci sono voluti quasi quattro anni di gestazione, ma da ieri sera il Veneto ha la sua legge sulla non autosufficienza. Il consiglio regionale ha votato a larga maggioranza il testo, dopo un serrato confronto tra le parti durato due settimane. “Sono molto soddisfatto è il commento dell’assessore alle Politiche sociali venete, Stefano Valdegamberi . Il consiglio ha compiuto uno dei più importanti atti legislativi della legislatura”. “Considero questo momento aggiunge l’assessore – non un punto di arrivo, ma una tappa fondamentale di un percorso intrapreso da tempo per mettere al centro le persone non autosufficienti e le loro famiglie. Il modello veneto si arricchisce di una norma che consentirà di intervenire nel momento del bisogno causato dalla condizione di non autosufficienza”. Adesso la giunta regionale dovrà proporre i provvedimenti attuativi della norma, così da poterla rendere operativa il prima possibile.
Il Fondo per la non autosufficienza istituito dalla legge parte con una dotazione di Leggi il seguito di questo post »

Posted in Società & Handicap | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Accolta dal Governo la proposta delle Regioni: nel 2010 sarà rifinanziato il fondo nazionale per la non autosufficienza

Posted by Luigi Scarpis su 30 ottobre 2009

Accolta dal Governo la proposta delle Regioni: nel 2010 sarà rifinanziato il fondo nazionale per la non autosufficienza

“Buone notizie.

valdegamberiL’annunciato rifinanziamento del fondo nazionale per la non autosufficienza, chiesto nel corso di questi mesi in modo pressante dalle Regioni e in particolare dal Veneto, è un fatto importante che può ristabilire in tutti, amministratori pubblici, operatori e famiglie, un po’ di calma e di moderata fiducia.

Ora si tratta di andare avanti per dare alle politiche sociali quel che va dato e, magari, farle uscire dal patto di stabilità”. Questo il commento di Stefano Valdegamberi, Assessore veneto alle politiche sociali e coordinatore nazionale degli Assessori regionali nel settore, alle positive notizie giunte alla conclusione dell’incontro tra le Regioni e il Governo in materia, svoltasi lo scorso venerdì a Roma.

“Mercoledì 28 a Roma incontrerò gli Assessori regionali alle politiche sociali proprio su questi temi – annuncia Valdegamberi – per formalizzare il parere che poi andrà alla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e giovedì sarà discussa in sede di Conferenza Unificata”.

Posted in Rette rsa | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Rette Rsa: le associazioni contro la Regione

Posted by Luigi Scarpis su 25 giugno 2009

LOMBARDIA: PROPOSTA DI LEGGE, REGIONE FINANZI RETTE RICOVERI ANZIANI E DISABILI

imagesMilano, 24 giu. – Una retta mensile di 1.500 euro e anche piu’. E’ la spesa che in Lombardia devono sobbarcarsi le famiglie di anziani e disabili gravi per garantire ai loro cari l’assistenza in strutture dedicate (Rsa, Rsd, Css). Succede quando il paziente non ha un reddito, oppure percepisce una pensione minima, insufficiente a coprire l’importo della retta. La quota scoperta finisce per pesare sulle tasche dei parenti perche’, nonostante la legge preveda che siano i Comuni a occuparsene, questi ultimi non ce la fanno a coprire le spese.

“Per evitare che le famiglie restino schiacciate economicamente dal gravoso impegno mensile”, un gruppo di associazioni, guidato da Medicina democratica e Senza limiti, ha deciso di chiamare in causa la Regione Lombardia, facendosi promotore di una proposta di legge regionale di iniziativa comunale, presentata oggi a Milano. Obiettivo: far si’ che il Pirellone destini parte del Fondo regionale per la non autosufficienza alla copertura delle rette a carico dei parenti di anziani e disabili, attraverso l’erogazione di contribuiti ai Comuni lombardi. Il testo della proposta di legge ha gia’ ricevuto l’approvazione di una decina di Consigli comunali. Nelle ‘truppe cammellate’ delle amministrazioni locali 4 comuni del Lodigiano (Brembio, Borghetto Lodigiano, Castiglione D’Adda, Lodi Vecchio), altrettanti della provincia di Crema (Castelleone, Romanengo, Spino D’Adda, Vaiano Cremasco), Zanica in provincia di Bergamo e Bresso per il Milanese.

“Lo statuto regionale prevede che Leggi il seguito di questo post »

Posted in Rette rsa | Contrassegnato da tag: , , | 14 Comments »